Pompe di calore industriali - Serie VSSH
Pompe di calore industriali - Serie VSSH

Pompa di calore ad alta temperatura, acqua calda fino a 90 °C

Emerson Climate Technologies ha lanciato la serie VSSH monovite del marchio Vilter per compressori a vite per pompe di calore ad alta pressione. Impiegati nelle pompe di calore industriali, i compressori monovite estraggono calore da una serie di fonti e lo convertono in acqua calda di alta qualità, fino a 90°C o oltre, per utili servizi di riscaldamento, riducendo o eliminando completamente la necessità di combustibili fossili.

Per informazioni sulle nostre pompe di calore, consulta la nostra pagina degli articoli sulle pompe di calore.

Calore dispersoDurante la lavorazione di alimenti e bevande, la refrigerazione assorbe calore da prodotti alimentari, macchinari, personale, edificio, calore dell’ambiente e infiltrazioni. Il calore assorbito viene quindi in genere espulso nell'ambiente tramite condensatori a temperature comprese tra 24 °C e 35 °C.
 
Allo stesso tempo, l'acqua a 12,5 °C viene riscaldata fino a temperature di 60 °C - 90 °C o superiori attraverso la combustione e il consumo di combustibili fossili per la pulizia, la scottatura e la preparazione culinaria. Fin dagli inizi della refrigerazione industriale negli anni Sessanta del secolo XIX, i produttori di impianti hanno utilizzato due percorsi di energia opposti entro i confini dei locali o degli stabilimenti: l'energia termica della refrigerazione veniva espulsa, mentre l'energia termica dei combustibili fossili veniva immessa.
Innovazioni

Calore disperso Durante la lavorazione di alimenti e bevande, la refrigerazione assorbe calore da prodotti alimentari, macchinari, personale, edificio, calore dall’ambiente e infiltrazioni. Il calore assorbito viene quindi in genere espulso nell'ambiente tramite condensatori a temperature comprese tra 24 °C e 35 °C.
 
Allo stesso tempo, l'acqua a 12,5 °C viene riscaldata fino a temperature di 60 °C - 90 °C o superiori attraverso la combustione e il consumo di combustibili fossili per la pulizia, la scottatura e la preparazione culinaria. Fin dagli inizi della refrigerazione industriale negli anni Sessanta del secolo XIX, i produttori di impianti hanno utilizzato due percorsi di energia opposti entro i confini dei locali o degli stabilimenti: l'energia termica della refrigerazione veniva espulsa, mentre l'energia termica dei combustibili fossili veniva immessa.
Innovazioni
Nella refrigerazione esiste un rapporto diretto tra pressione e temperatura: quanto più la pressione aumenta, tanto più aumenta anche la temperatura. Nella refrigerazione ad ammoniaca l'intervallo di pressioni e temperature varia da 0,35 bara/-50 °C a 13,4 bara/35 °C. La tecnologia a doppia vite generalmente accettata funziona adeguatamente all'interno di questo intervallo, tuttavia le limitazioni inerenti alla progettazione dei carichi restringono il funzionamento delle doppie viti al di fuori di questo intervallo.

Il design fondamentale dei compressori monovite Vilter non è limitato da queste pressioni e temperature. Le forze internamente bilanciate in un compressore monovite Vilter consentono di operare a pressioni notevolmente più elevate e pressioni differenziali superiori rispetto alle doppie viti. I compressori monovite Vilter singoli sono stati regolarmente utilizzati in una serie di applicazioni ad alta pressione, tra cui la compressione di gas naturale da 27,6 bara fino a 56,7 bara, ad esempio in progetti di recupero di energia da discariche di rifiuti, e vengono oggi indicati per l'utilizzo in applicazioni industriali come la lavorazione di alimenti e bevande e il teleriscaldamento.

Riciclaggio del calore

Impiegati nelle pompe di calore industriali, i compressori monovite Vilter catturano il calore assorbito dalla refrigerazione e lo trasferiscono all'acqua per utili servizi di riscaldamento a temperature fino a 90°C o superiori. I compressori monovite riutilizzano l'energia termica estratta dalla refrigerazione sostituendo in tal modo il consumo di combustibili fossili per la produzione di acqua calda.

La tecnologia delle pompe di calore industriali monovite permette ai costruttori di ridurre notevolmente i costi operativi complessivi e i costi totali di proprietà. Con semplici rimborsi da uno a tre anni, gli utenti possono trarre enormi benefici finanziari, contribuendo al tempo stesso alla salute del pianeta e dell'ambiente.

Facilità di refrigerazioneI compressori monovite Vilter hanno trovato regolarmente impiego in applicazioni di refrigerazione industriale fin dagli anni Novanta. La tecnologia monovite Vilter è così avanzata che le stesse caratteristiche di progettazione che ne consentono il funzionamento in applicazioni di pompe di calore ad alta pressione sono le stesse che permettono a Vilter di offrire questo compressore con una garanzia dei cuscinetti di 15 anni per impieghi non particolarmente gravosi nel campo della refrigerazione. Molti compressori monovite Vilter funzionano a ciclo continuo da ben oltre 15 anni, tutti ancora con i loro cuscinetti originali, permettendo ai loro proprietari un notevole risparmio sui costi di manutenzione durante il ciclo di vita utile del compressore.